il Punto Coldiretti

Proroga domanda Pac, il piano della Commissione Ue

Dopo l’annuncio del Commissario Europeo, la Commissione europea ha diffuso la prima bozza di proposta per la proroga al 15 giugno della domanda Pac 2015. Nello specifico si prevede – per la solo annualità 2015 - di derogare all’articolo 13.1 del Reg. (UE) 809/2014 ovvero di dare facoltà agli Stati membri di spostare dal 15 maggio al 15 giugno 2015 la data finale per la trasmissione della domanda unica, delle domande di aiuto per i pagamenti diretti o per le domande di pagamento dello sviluppo rurale per le misure collegate alla superficie.

La proposta attuale prevede inoltre che la data per le modifiche alla domanda unica o alla domanda di pagamento (art. 15 reg. 809/2014) passi dal 31 maggio al 15 giugno, facendola coincidere con il termine ultimo di presentazione della domanda unica 2015 (15 giugno 2015). 

E’ da verificare se la modifica dell’articolo 13 del regolamento di esecuzione 809/2014 relativo al termine ultimo per la presentazione delle domanda consenta anche la possibilità di presentare domanda tardiva come previsto dal reg. delegato 640/2014 art. 13 con le relative sanzioni (presentazione tardiva di 25 giorni con sanzione 1 per cento al giorno).

La proposta sarà presentata e votata nel Comitato congiunto Pagamenti Diretti/Sviluppo Rurale che si terrà a Bruxelles il prossimo 23 aprile. La proroga dovrà comunque essere approvata dalla Commissione Europea, ed a regolamentazione vigente, allo stato attuale, il termine ultimo per la presentazione della domanda resta il 15 maggio 2015.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi