il Punto Coldiretti

Biodiversità, via alla consultazione pubblica Ue

Avviata una consultazione pubblica della Commissione europea sulla biodiversità. Bruxelles infatti sta preparando una valutazione sull’impatto sociale, ambientale ed economico del ripristino degli ecosistemi e le indicazioni che saranno raccolte con questa consultazione, che si concluderà il 5 aprile, costituiranno dei contributi alle nuove politiche. Gli obiettivi indicati dalla Commissione sono una ricognizione della legislazione attuale in materia di biodiversità e una serie di misure non vincolanti a sostegno delle attività di ripristino, come la fornitura di ulteriori meccanismi di orientamento, finanziamento e governance.

La Commissione sta esaminando la strategia per la biodiversità fino al 2020 in termini di efficacia, efficienza e coerenza con le altre politiche e il valore aggiunto Ue. Sotto esame anche il regolamento sulle specie esotiche invasive. Si partirà dunque da queste valutazioni per attuare la strategia sulla biodiversità per il 2030.
La biodiversità - ricorda la nota pubblicata dalla Commissione - è essenziale per il benessere umano, lo sviluppo socioeconomico e per mitigare e adattarsi agli impatti dei cambiamenti climatici. Tuttavia, la biodiversità nell'Unione è sottoposta a un'enorme pressione a causa dei cambiamenti nell'uso della terra e del mare causati dall'uomo, dallo sfruttamento eccessivo delle risorse biologiche, dall'inquinamento, dai rischi di catastrofi naturali e provocate dall'uomo, dai cambiamenti climatici e dalla diffusione di specie aliene invasive. Secondo l’analisi molti ecosistemi possono essere ripristinati, ma a condizione che vengano garantiti a lungo termine e che i futuri ecosistemi ripristinati siano resistenti al clima.

Nel maggio 2020 la Commissione ha pubblicato una Strategia sulla biodiversità per il 2030, è tra le priorità è stato indicato l’impegno a proporre entro la fine del 2021 uno strumento giuridico per ripristinare entro il 2030 gli ecosistemi danneggiati.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi