il Punto Coldiretti

Riso, ok all’uso d’emergenza di fitofarmaci contro parassiti e avversità

Via libera dal Ministero della Salute all’uso d’emergenza di alcuni prodotti fitosanitari per il riso che, pur rappresentando una filiera di grandissima importanza nel contesto della nostra agricoltura, registra da tempo la mancanza di alcune sostanze attive strategiche per la lotta ad avversità e parassiti.

Il decreto autorizza per un periodo di 120 giorni (dal 01/04/2019 al 29/07/2019), l’impiego della sostanza attiva Florpyrauxifen-benzyl, appartenente alla famiglia chimica degli arylpicolinati e facente parte del gruppo delle auxine sintetiche ad azione erbicida (HRAC gruppo O). Si tratta di una sostanza attiva con un basso profilo tossicologico ed eco-tossicologico per cui è da ritenersi compatibile con i nuovi criteri di sostenibilità ambientale e di tutela della sicurezza per la salute umana richiesti anche dal Piano Nazionale d’Azione per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari. Tale sostanza attiva è in corso di valutazione a Bruxelles per la registrazione definitiva sul riso.

Florpyrauxifen-benzyl agisce come inibitore delle auxine e rappresenta un meccanismo d’azione alternativo per il controllo di specie sensibili di infestanti graminacee, ciperacee, alismatacee ed infestanti a foglia larga del riso. E’ un erbicida sistemico principalmente assorbito dalle foglie e in misura minore anche dalle radici delle piante. Traslocato attraverso il floema e lo xilema, florpyrauxifen-benzyl si accumula nel tessuti meristematici delle piante. Controlla specie graminacee, ciperacee e alismatacee che hanno sviluppato tolleranza/resistenza ad altri principi attivi. Può quindi essere impiegato come nuovo strumento per la gestione della resistenza agli erbicidi nel riso.

E' stato, inoltre, autorizzato il Pretilachlor dal 25/3/2019 al 22/07/2019, diserbante per il riso che agisce su alcune piante infestanti annuali quali: Alisme (Alisma spp.), Zigolo delle risaie (Cyperus difformis), Giavoni (Echinochloa spp.), Giunchina (Eleocharis spp.), Eterantera Limosa (Heteranthera limosa), Eterantera Reniforme (Heteranthera reniformis), Quadrettone (Schoenoplectus mucronatus). Il prodotto esercita un’efficace attività preventiva contro le Alghe azzurre (tipo Cyanophiceae, ecc.).

Infine, via libera anche alla Napropamide per il periodo 9 aprile 2019 al 6 agosto 2019, per il controllo di Alisme (Alisma spp.), Giavoni (Echinochloa spp.), Heterantera (Heteranthera spp.). La sostanza attiva ha mostrato una buona efficacia anche nel contenimento delle infestazioni di Cyperus difformis, Panicum dichotomiflorum, Leptochloa fascicularis, Setaria viridis, Digitaria sanguinalis e Polygonum lapathifolium.

Il prodotto si applica su riso seminato in asciutta: occorre intervenire in pre-emergenza della coltura e delle infestanti su terreno preferibilmente umido, provvedendo altresì ad un’irrigazione (circa 10 mm d’acqua), se non sopravviene una pioggia entro 7-10 giorni dal trattamento, in modo da favorire l’incorporazione del prodotto nello strato superficiale del terreno ed assicurare la sua efficacia erbicida.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi