il Punto Coldiretti

Fitofarmaci e tabacco, Coldiretti chiede l’uso in deroga del Nemacur 240 TAB

La recente revisione europea degli agrofarmaci, con la revoca di alcuni prodotti, sta creando grave disagio ai tabacchicoltori in quanto non esistono al momento prodotti efficaci per la lotta ai nematodi, con particolare riferimento alla Meloidogyne incognita.

Coldiretti, con una lettera indirizzata al Ministero della salute, ha riportato la forte preoccupazione espressa dalle associazioni di produttori di tabacco delle aree vocate a tale coltura (Veneto, Umbria, Campania, Lazio e Toscana), in quanto da un’indagine compiuta sul mercato dei fitofarmaci risulta che, per il 2011, i tabacchicoltori si troveranno nell’impossibilità di impiegare nematocidi ad azione sistemica.

Oltretutto, rispetto al 2010, la situazione si è aggravata in quanto la Commissione Europea ha respinto la richiesta di inserire nell’allegato I della dir. 91/414/CEE, l’1,3D (dicloropropene) che, come noto, andrebbe utilizzato in modo combinato con il fenamifos per un’efficace lotta fitopatologica.

Coldiretti ha sottolineato come il divieto di utilizzo del bromuro di metile e l’orientamento molto restrittivo della Commissione all’uso dei fumiganti, attualmente non condivisibile in assenza di sostanze attive alternative sul mercato, sta creando notevoli difficoltà alle imprese agricole ed ai tabacchicoltori in particolare. Pertanto, risulta determinante l’uso mirato dei prodotti a base di Fenamifos.

Coldiretti ha così chiesto di attivare la procedura prevista dalla norma che consente di autorizzare, tenuto conto delle circostanze eccezionali, l'immissione in commercio del Nemacur 240 TAB a base di fenamifos, per un periodo massimo di 120 giorni (Meloidogyne incognita) per la lotta in pieno campo dei nematodi, rendendosi tale provvedimento necessario per contrastare dei parassiti che non possono  essere combattuti con altri mezzi. L’autorizzazione per la stagione 2011 sarebbe limitato alle sole regioni tabacchicole  per il periodo 1° aprile - 31 luglio.

E’ stato evidenziato, inoltre, come l’applicazione del Nemacur 240 TAB avvenga a mezzo di impianto di irrigazione a goccia, un sistema che si sta diffondendo rapidamente, destinato a coprire la quasi totalità della superficie a tabacco in grado di contenere sensibilmente l’impatto ambientale e rispondere alle norme di sicurezza vigenti.

L’auspicio è che la richiesta sia accolta in quanto il fenamifos, di cui è composto il Nemacur 240 TAB, non é una sostanza revocata, ma regolarmente autorizzata ai sensi dell’all. I della dir. 91/414/CEE che già lo scorso anno ha beneficiato dell’istituto dell’uso in deroga.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi