il Punto Coldiretti

Inipa analizza i metodi della formazione più vantaggiosi per le aziende

Lo sviluppo delle tecnologie digitali ha provocato negli ultimi anni un importante cambiamento nella formazione professionale, che l’epidemia covid-19 ha ulteriormente accelerato. Nel panorama dell’offerta formativa per le imprese, è sempre più frequente trovare corsi a distanza on-line che integrano la formazione in presenza tradizionale.

Oggi i corsi di formazione più qualificati puntano alla modalità mista in cui concorrono fasi di formazione in presenza e a distanza; la formazione a distanza a sua volta può essere realizzata in modalità sincrona, cioè tutti i partecipanti si collegano contemporaneamente su una piattaforma video, o in modalità asincrona, in cui i partecipanti decidono autonomamente quando fruire dei contenuti formativi disponibili sulla piattaforma. Ma quali sono i benefici della formazione mista per un’impresa e in particolare per un’impresa agricola?

Il primo grande vantaggio è che il titolare di impresa, ma anche il collaboratore e il coadiuvante, hanno una più ampia possibilità di scelta: in generale, tutti noi apprendiamo in modo unico e personale, e inoltre potremmo dover cambiare modalità a seconda delle circostanze in cui ci troviamo. Il fatto di avere una flessibilità massima costituisce un vantaggio indubbio per chi spesso può dedicare alla propria formazione un tempo limitato.

Inoltre, vi è un’importante riduzione dei costi di formazione aziendale e una maggiore responsabilizzazione dei dipendenti attraverso l’apprendimento autonomo.
Dal punto di vista della qualità dei corsi, la fusione dei metodi di apprendimento conferisce un valore aggiunto al modello formativo, che beneficia dei vantaggi di entrambi i metodi e compensa i rispettivi punti deboli. La Fad asincrona convince grazie all'accesso ad una varietà di contenuti digitali indipendentemente da fattori quali il tempo e il luogo. L’insegnamento frontale, invece, consente di ricevere assistenza personale, di approfondire i contenuti più complessi e incentiva gli aspetti sociali e di relazione.
Tra i benefici della formazione in presenza si rilevano anche un coinvolgimento completo della persona. Inoltre, la modalità tradizionale resta la preferita per chi non ha dimestichezza con la tecnologia.

L’apprendimento misto rende la fase di formazione tradizionale più preziosa, non solo perché esalta il valore unico dell’esperienza diretta e personale, ma anche perché, prevedendo una fase di apprendimento autonomo, permette un livellamento delle conoscenze in ingresso, e rende più facile in aula approfondire e mettere in pratica quello che si è imparato.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi