il Punto Coldiretti

Rifiuti, la Camera approva l’esonero dall’iscrizione all’Albo per le imprese agricole

Grande soddisfazione di Coldiretti per l’approvazione in Aula, alla Camera dei deputati, dell’emendamento che prevede l’esclusione dall'obbligo di iscrizione all'Albo Nazionale Gestori Ambientali per gli imprenditori agricoli, produttori iniziali di rifiuti, che effettuano il trasporto dei propri rifiuti all'interno del territorio provinciale o regionale dove ha sede l'impresa ai fini del conferimento degli stessi nell'ambito del circuito organizzato di raccolta.

L’emendamento, inizialmente presentato dal Relatore con parere favorevole del Governo ed approvato in Commissione al Senato, nell’ambito dei lavori per la conversione in legge dell’articolo 11 del decreto legge 31 agosto 2013, n. 101 (cosiddetto decreto per la Pubblica amministrazione - AS 1015 – AC 1682-A), era stato inizialmente bloccato in Aula, al Senato, a causa del parere negativo da parte della V° Commissione Bilancio.

Nel passaggio alla Camera dei deputati, grazie al solerte lavoro del Ministero dell’Ambiente, del Presidente della Commissione ambiente, onorevole Ermete Realacci, del Relatore per la Commissione, onorevole Francesco Paolo Sisto. e dei diversi Parlamentari che hanno sottoscritto l’emendamento (0.11.500.1.), è stata effettuata una verifica sull’irrilevanza dell’impatto economico derivante dall’approvazione della disposizione e l’emendamento è stato nuovamente approvato.

La norma risolve finalmente le problematiche conseguenti alla mancata chiarezza delle previsioni nazionali circa la differenza tra i trasporti in conto proprio effettuati a titolo professionale (per i quali la direttiva comunitaria in materia di rifiuti 2008/98/CE impone l’iscrizione all’Albo) rispetto ai trasporti non professionali (che non sono  obbligati all’iscrizione). Tale confusione ha determinato la diffusione sul territorio di contrastanti e restrittive interpretazioni e prassi applicative con molteplici complicazioni per le imprese agricole costrette, in alcuni casi, ad iscriversi all’Albo anche per ipotesi di movimentazioni  di insignificanti quantitativi di rifiuti effettuate in maniera saltuaria ed occasionale. Il testo del disegno di legge di conversione del decreto, contenente la norma segnalata, è destinato ora ad un ultimo passaggio in Senato prima dell’approdo definitivo in Gazzetta ufficiale.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi