il Punto Coldiretti

Seminò Ogm in Friuli, iniziato il processo contro Fidenato

E' cominciato a Pordenone il processo contro Giorgio Fidenato, presidente di “Agricoltori Federati” che lo scorso aprile aveva seminato mais Ogm nei suoi poderi di Fanna e di Vivaro. Si è giunti al dibattimento dopo che lo stesso Fidenato si era opposto al decreto penale di condanna al pagamento di una sanzione di 30 mila euro e alla distruzione del mais transgenico.

Un’azione duramente condannata dalla Coldiretti e dalle associazioni riunite nella task Force contro gli ogm in quanto compiuta “in palese disprezzo della legge e con grave pregiudizio dell’ambiente e della qualità del patrimonio agroalimentare italiano”.

Il giudice monocratico Rodolfo Piccin ha ammesso tutte le richieste di costituzione di parte civile avanzata da Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Coldiretti, Slow Food, Codacons regionale e nazionale. Allo stesso modo sono stati ammessi tutti i mezzi di prova tra cui testi, documenti, indagini scientifiche.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi