il Punto Coldiretti

Sistri, ecco i chiarimenti su contributi e conguagli

In pochissimi giorni, tra il 14 aprile ed il 19, il Ministero dell'ambiente ha pubblicato, sul sito ufficiale del Sistri, diverse modifiche del manuale operativo (scaricabile anche dal sito dell’area ambiente e territorio della Coldiretti. Le novità più interessanti riguardano le procedure di conguaglio dei contributi e le procedure da seguire in caso di variazione dei dati o di anagrafica delle imprese.

Con specifico riferimento alla questione dei contributi dovuti per l’anno 2011 e sulle modalità di conguaglio, il manuale contiene uno stralcio del “Testo Unico Sistri” (un decreto ministeriale, di imminente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, che dovrebbe sostituire tutti i precedenti decreti in materia e costituire l’unico riferimento normativo).

Innanzitutto, viene definitivamente chiarito che, ai sensi del testo unico in corso di pubblicazione, il contributo per gli anni successivi a quello di iscrizione deve essere versato entro il 30 aprile.

Nel documento è precisato inoltre che, anche a seguito delle segnalazioni effettuate dal Comitato di Vigilanza del Sistri,  alcune categorie di imprese, tra cui le imprese agricole, possono portare in detrazione la quota di contributi versata in eccesso al momento dell’iscrizione, sull’entità dei contributi dovuti per l’anno 2011.

Si ricorda, infatti, come il decreto 9 luglio 2010 abbia ridotto in modo considerevole, soprattutto per le imprese agricole, l’entità del contributo inizialmente previsto dal decreto del 17 dicembre 2009.

Per le imprese agricole, quindi, la situazione è la seguente:
a) imprese con numero di addetti da 1 a 5 e produzione di rifiuti pericolosi fino a 200 Kg: non è dovuto nessun contributo fino al 2013 (30 € per ogni annualità);
b) imprese con numero di addetti da 1 a 10 e produzione di rifiuti pericolosi da 200 a  400 Kg: non è dovuto nessun contributo per il 2011 e deve essere ridotto di 10 € il contributo per il 2012.

Qualora nel corso del 2010 sia stato prodotto un quantitativo di rifiuti pericolosi superiori ai limiti indicati, tale da comportare un nuovo livello di contributo per il 2011, il credito derivante dall’eccedenza versata nel 2010 va compensato con il nuovo livello di contributo dovuto.

Gli interessati devono inoltrare apposita domanda sulla base della modulistica che sarà a disposizione sul sito internet del Sistri.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi