il Punto Coldiretti

Terra dei fuochi, parte il Comitato per la tutela ambientale

Potenziare le azioni  e  gli interventi  di  prevenzione   del   danno   ambientale, il  monitoraggio, la  tutela e bonifica nei terreni, nelle acque di falda e nei pozzi della regione Campania individuati con i provvedimenti di attuazione del cosiddetto decreto Terra dei fuochi. Queste le funzioni del Comitato interministeriale ricostituito con il D.P.C.M.18 settembre 2014 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 4 dicembre) nell’ambito degli interventi e delle misure orientati alla soluzione delle problematiche relative alla Terra dei fuochi.

L’organismo è presieduto dal  Ministro  dell'Ambiente  ed  è composto  dai Ministri  dell'Interno, delle  Politiche  agricole, delle Infrastrutture  e  trasporti,  della Salute,  dei  Beni culturali e turismo, della Difesa e dal  Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio delegato all'esercizio  delle  funzioni  relative alla materia delle politiche per la coesione territoriale.

Il  Comitato, ai cui lavori partecipa  di  diritto  anche il presidente della Regione Campania,  ha la funzione di predisporre gli   indirizzi  per   l'individuazione   ed   il potenziamento di azioni e  interventi  di  prevenzione  del  danno  e dell'illecito  ambientale,  il  monitoraggio,  anche  di   radiazioni nucleari, la tutela e la bonifica nei terreni, nelle acque di falda e  nei pozzi della regione Campania.

Assegnata al Comitato anche la supervisione delle attività  della commissione  istituita dal decreto-legge Terra dei Fuochi, deputata ad adottare e coordinare un programma straordinario ed urgente di interventi finalizzati alla tutela della salute, alla sicurezza, alla bonifica dei siti nonché alla rivitalizzazione economica dei territori, nei terreni della regione Campania.

Il lavori del nuovo organismo possono essere monitorati attraverso la relazione semestrale, che dovrà essere trasmessa alle Camere, avente a oggetto il quadro aggiornato  delle procedure di bonifica e messa in sicurezza  dei  siti  inquinati,  lo stato di avanzamento specifico dei lavori e dei progetti, nonché  il rendiconto delle risorse finanziarie impiegate  e  di  quelle  ancora disponibili.          

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi