Distributori automatici, nel 2016 record di crescita delle vendite di frutta fresca e di frutta secca 

L’Italia ha il primato del settore della distribuzione automatica, sia in termini di diffusione dei distributori, sia in termini di costruzione delle macchine. Sul territorio nazionale ci sono oltre 805.000 macchine installate tra luoghi di lavoro, scuole, stazioni, aeroporti, etc. In Francia, che è al secondo posto, se ne contano circa 590.000 e in Germania 555.000.

Secondo i dati 2016 diffusi da Confida, l’associazione delle imprese attive nel settore della distribuzione automatica, il prodotto più venduto nella distribuzione automatica continua ad essere il caffè, con oltre 2,7 miliardi di consumazioni, seguito dall’acqua e dagli snack dolci, ma il dato rilevante è che, finalmente, risultano in crescita i consumi di ortofrutta, la categoria che aumenta maggiormente con +55% per la frutta fresca e + 50% per quella secca.

In flessione invece il consumo delle bevande fredde (-2,64%), condizionato anche dall’estate 2016 decisamente meno calda rispetto a quella del 2015. In questo contesto l’acqua ha contenuto le perdite (-1,23%) rispetto alle altre bevande fredde, specialmente quelle gasate che hanno subito una contrazione del 7,68%.

Da notare il trend in controtendenza di nettari e succhi 100% (+4,03%). Sono quindi maturi i tempi per incrementare l’offerta di prodotti ortofrutticoli italiani nel canale del vending, soprattutto nelle scuole.

2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti