il Punto Coldiretti

Al via il bando Ue “Life” 2016

La Commissione europea – DG Ambiente - ha pubblicato il bando relativo al programma Life 2016 che libera risorse per circa 337 milioni di euro. Previsti due sottoprogrammi tematici di riferimento: “Ambiente” e “Azione per il clima”. Nel primo si finanziano interventi relativi ad ”Ambiente e l’uso efficiente delle risorse”, “Natura e biodiversità” e azioni su “Governance e informazione ambientale”. Nel sottoprogramma “Azione per il clima” si finanziano, invece, interventi su “Mitigazione dei cambiamenti climatici”, “Adattamento ai cambiamenti climatici” e “Governance e informazione in materia climatica”.

Potranno essere presentate progetti entro il mese di settembre 2016 con varie date di scadenza a seconda delle categorie di progetti/sottoprogrammi. I beneficiari possono essere enti pubblici o privati dotati di personalità giuridica comprese le Ong. Non c’è obbligo di transnazionalità anche se l’interessamento nel progetto di più paesi europei rappresenta un elemento importante nella fase di selezione dei progetti.

Il tasso di cofinanziamento è pari al 60% delle spese ammissibili, in caso di azioni concrete di conservazione di specie o di habitat. Tale tasso può essere innalzato fino al 75% in casi particolari.
Sono implementabili varie tipologie di progetti. In particolare, i progetti tradizionali riguardano buone pratiche, progetti dimostrativi,  progetti pilota e i progetti di informazione, sensibilizzazione e divulgazione.

I Progetti preparatori sono  rivolti a specifiche esigenze per lo sviluppo e l'attuazione della politica e della legislazione ambientale o climatica dell'Unione. I Progetti Integrati, invece, sono finalizzati ad attuare, su una vasta scala territoriale (regionale, multi-regionale, nazionale o transnazionale), piani di azione o strategie ambientali o climatiche previsti dalla legislazione dell'Unione in materia ambientale o climatica. Infine i Progetti di assistenza tecnica forniscono, mediante sovvenzioni per azioni, un sostegno finanziario per aiutare i candidati a definire progetti integrati e per garantire che tali progetti siano conformi ai requisiti del programma LIFE in coordinamento con altri Fondi (Fesr, Feasr, ecc..).

Le scadenze per la presentazione delle domande sono variabili a seconda del tipo di progetto da presentare e per tale motivo si riporta di seguito una tabella riassuntiva dei sottoprogrammi previsti con le singole scadenze per la presentazione delle domande. Gli uffici di Coldiretti sono a disposizione per ogni chiarimento.

 

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi