il Punto Coldiretti

Antitrust, arriva il Libro bianco per tutelare imprese e consumatori

La Commissione Europea ha recentemente pubblicato un documento sul risarcimento ai consumatori e alle imprese vittime di violazioni delle norme sulla concorrenza; si tratta di un “Libro bianco” nel quale è illustrato e proposto un nuovo modello di giustizia per i consumatori e le imprese che hanno subito un danno per violazione delle leggi antitrust, infrazioni alle norme del trattato Ce sulle pratiche commerciali restrittive e abuso di posizioni dominanti nel mercato.

Attualmente nella maggior parte degli Stati membri dell'Ue esistono molti ostacoli che scoraggiano sia i consumatori che le imprese a presentare ricorso per richiedere un risarcimento dei danni derivanti da una violazione delle norme antitrust.

Il Libro bianco è stato pensato proprio per rendere più agevole questa opportunità prevista dal Trattato CE. Il documento contiene, infatti, alcune proposte per rendere più efficienti le domande di risarcimento presentate dai danneggiati, assicurando al tempo stesso il rispetto delle tradizioni e dei sistemi giuridici europei.

In particolare, il Libro bianco presenta una serie di raccomandazioni volte a garantire che i soggetti danneggiati da questo tipo di violazioni abbiano accesso a meccanismi efficaci per chiedere un risarcimento completo del danno subito.

Le principali raccomandazioni del Libro bianco sono le seguenti:

- ricorso collettivo: i consumatori e le imprese possono raggruppare le loro richieste. La Commissione raccomanda l’utilizzo di “rappresentative action” intentate da gruppi riconosciuti di consumatori piuttosto che “class action” condotte dagli studi legali per un numero imprecisato di richiedenti (sistema statunitense);

- risarcimento unico del danno subito: ovvero un risarcimento completo che include la perdita effettiva causata, ad esempio, da un aumento anticoncorrenziale dei prezzi o dalla perdita di profitto a causa di una riduzione delle vendite.

- divulgazione: obbligo alla divulgazione delle prove rilevanti sotto il controllo del giudice per garantire un procedimento equo ad entrambi i contendenti.

- valore di prova delle decisioni definitive: la commissione raccomanda che le decisioni definitive adottate dalle autorità responsabili della concorrenza degli stati membri siano considerate come prova nelle cause successive.

 Il Libro Bianco è consultabile all’indirizzo:

http://ec.europa.eu/comm/competition/antitrust/actionsdamages/index.html

Tutti i soggetti interessati possono inviare le proprie osservazioni entro il 15 luglio 2008 all’indirizzo: comp-damages-actions@ec.europa.eu 

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi