il Punto Coldiretti

Assegno mensile agli invalidi civili parziali

Il 31 marzo scade il termine per presentare la dichiarazione di responsabilità all’Inps.

Dal 1° gennaio 2008, gli invalidi civili parziali, per avere diritto all’assegno mensile di assistenza, non devono più necessariamente iscriversi nelle liste speciali di collocamento, ma devono dimostrare di non svolgere attività lavorativa.

Possono, peraltro, continuare ad avere diritto all’assegno mensile continuando a svolgere attività lavorativa, purché il reddito prodotto nell’anno non superi determinati limiti.

Destinatari

L’assegno mensile spetta agli invalidi civili di età compresa tra i 18 e i 64 anni nei cui confronti sia accertata una riduzione della capacità lavorativa, nella misura pari o superiore al 74%.

Importo mensile

L’importo mensile dell’assegno, soggetto a rivalutazione annuale, per il 2008, è pari ad euro a 246,73 euro.

Requisiti

Mancato svolgimento di un’attività lavorativa.

Il requisito del mancato svolgimento dell’attività lavorativa si ritiene soddisfatto anche quando l’interessato non supera nell’anno i seguenti limiti di reddito personale: 4.800,00 euro per lavoro autonomo o 8.000,00 euro per lavoro dipendente. In tal caso, chi ha interesse può anche richiedere l’iscrizione nelle liste speciali di collocamento.

Limiti reddituali per il diritto all’assegno

Per il 2008, il limite di reddito per il diritto all’assegno di invalidità civile è pari ad euro 4.238,26. L’accertamento reddituale tiene conto del solo reddito personale del richiedente.

In presenza di tutti i requisiti sanitari, il coltivatore diretto che nel 2008 dichiara redditi di lavoro autonomo in misura:

-pari o inferiore a 4.238,26 euro annui può conseguire o continuare a percepire l’assegno mensile di assistenza;

-superiore a 4.238,26 euro annui e inferiore a 4.800,00 annui conserva lo stato di disoccupazione e quindi l’iscrizione nelle liste speciali di collocamento, ma perde il diritto all’assegno mensile in quanto supera il limite reddituale di 4.238,26 euro annui.

Adempimenti

Entro il 31 marzo 2008, gli invalidi parziali titolari di assegno mensile devono presentare all’Inps una dichiarazione di responsabilità sullo svolgimento o meno di un’attività lavorativa e una indicazione presuntiva del reddito che percepiranno per tale attività nel corso dell’intero anno 2008.

Scompare, invece, l’obbligo di presentare la dichiarazione di iscrizione nelle liste di collocamento all’INPS (alle Prefetture per i residente in Sicilia), al Comune o alle ASL competente per territorio.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla sede più vicina del patronato Epaca oppure telefonare al numero verde 800 – 667711

 

ANNO 2008

Assegno per gli invalidi civili parziali - importo mensile

Limite di reddito personale - importo annuo

246,73 euro

4.238,26 euro

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi