il Punto Coldiretti

Coltivatori diretti: i contributi versati dopo la pensione danno diritto al supplemento

I coltivatori diretti che dopo il pensionamento hanno continuato a lavorare nelle proprie aziende agricole ed hanno continuato a versare i contributi previdenziali all’Inps, hanno diritto alla ricostituzione della pensione per  “supplemento”.

Cos’è

Il supplemento è, infatti, l’incremento della pensione che spetta ai coltivatori diretti, coloni e mezzadri, (così come anche agli altri lavoratori autonomi) a seguito della contribuzione versata per periodi successivi alla liquidazione della pensione di vecchiaia o di anzianità.

Anche dopo aver richiesto il primo supplemento, se il pensionato ha continuato a lavorare per periodi ulteriori – e, quindi, a versare la contribuzione dovuta - ha diritto ad altri supplementi.

La domanda e le scadenze

Per ottenere il supplemento è sempre necessario presentare la domanda all’Inps.

Di regola, tale aumento può essere richiesto dopo 5 anni dalla decorrenza della pensione o dal precedente supplemento. Per una sola volta nell’arco di tutta la vita, tuttavia, il supplemento può essere richiesto dopo soli 2 anni, purché risulti già compiuta l’età pensionabile (60 anni per le donne e 65 per gli uomini).

Il supplemento decorre dal primo giorno del mese successivo a quello di presentazione della domanda. E’ quindi importante non ritardare la presentazione della domanda per non perdere i benefici spettanti.

Anche i superstiti

La domanda di supplemento può essere presentata anche dai superstiti del pensionato. L’importo della pensione di reversibilità verrà così aumentato dai contributi versati dal defunto dopo il pensionamento.

Raccomandiamo ai pensionati coltivatori diretti di rivolgersi al Patronato Epaca per verificare la possibilità di richiedere il supplemento di pensione all’Inps. La mancata presentazione della domanda può infatti comportare la perdita di benefici economici.

Gli operatori Epaca forniranno tutta l’assistenza necessaria, predisponendo tutta la documentazione che deve essere inviata all’Inps.

Per avere maggiori informazioni o per conoscere l’ufficio più vicino si può telefonare al numero verde 800.667711 oppure visitare il sito Internet www.epaca.it.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi