il Punto Coldiretti

Agrumi: sbloccati i contributi al settore, ora servono le modalità applicative

Entro il 4 dicembre (60 giorni dalla pubblicazione del decreto Mipaaf in Gazzetta ufficiale il 5 ottobre) vanno presentate all’Agea le domande per chiedere i contributi destinati al settore agrumicolo per il reimpianto degli agrumeti. Il budget disponibile è di 8 milioni. I beneficiari, come indicato dal decreto, sono i produttori agrumicoli associati alla data del 30 settembre 2019 a organizzazioni di produttori ortofrutticole riconosciute.

Per ottenere l’aiuto le domande devono essere riferite a una superficie di almeno due ettari investite ad agrumeto che deve risultare nel piano di coltivazione del fascicolo aziendale. Tra le condizioni richieste anche l’impegno del produttore a mantenere l’investimento per almeno 5 anni dalla data di erogazione del sostegno.
Il contributo è calcolato nella misura massima dell'80% del massimale di spesa.

L’importo massimo stabilito è di 4.225 euro per le spese di espianto, di 2.600 per quelle di impianto, di 3.060 per la messa in opera degli astoni (piante di 1-2 anni provenienti da vivaio) e 4.200 per il materiale vivaistico. Come precisa il decreto l’Agea deve emanare la circolare con le modalità applicative.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi