il Punto Coldiretti

Cina, frontiere aperte per l’erba medica made in Italy

Frontiere aperte in Cina per l’erba medica italiana, una pianta strategica per l’allevamento. E’ stata infatti raggiunta un’intesa tra il Mipaaf e le Dogane cinese per avviare l’export delle aziende italiane in un mercato in costante crescita.

Secondo dati del Ministero dell'Agricoltura cinese, resi noti dal Mipaaf, negli ultimi anni la domanda di erba medica in Cina è aumentata di quasi il 20% l'anno e sulla base delle previsioni dovrebbe arrivare nel 2020 a 6,9 milioni tonnellate.

Il forte incremento nell'utilizzo di questo prodotto in Cina deriva dal sempre maggiore impiego nell'allevamento di mucche da latte da parte dell'industria casearia. A fornire l’erba medica alla Cina nel 2017 sono stati soprattutto gli Stati Uniti con oltre 1,3 milioni di tonnellate l’anno, pari a 350 milioni di euro in valore, seguiti da Australia, Spagna e Canada.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi