il Punto Coldiretti

Crescono i suini del circuito Dop

In crescita negli ultimi cinque anni i suini certificati per le Dop, passati da 7.622.740 capi nel 2017 a 8.254,198 nel 2021 a conferma della sempre maggiore qualificazione degli allevamenti italiani.

Lo evidenzia l’Osservatorio dell’Anas (Associazione nazionale allevatori suini). Rispetto al 2020 il numero dei suini del circuito Dop è aumentato dello 0,59%.

In calo le cosce proposte (-1,95%) con una flessione del 3,22% per quelle indirizzate al Prosciutto di Parma Dop, e un segno più per il Prosciutto San Daniele Dop (1,76%). In crescita le cosce suine omologate (+0,33 per il Parma Dop e + 3,08% per il San Daniele Dop). Le filiere dei prosciutti crudi e dei salumi Dop rappresentano 85% dell'intero patrimonio suinicolo italiano a conferma della fondamentale importanza del settore.

Per quanto riguarda l’età di macellazione, nel 2021 sale la percentuale dei capi macellati a 9 mesi (56,5% rispetto al 51,2% dell’anno precedente), in calo quelli a 10 mesi (33,1% contro 36,7% del 2020).

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi