il Punto Coldiretti

Prezzi agricoli: sempre segno positivo per i suini, bene anche gli olii di semi

Prosegue il periodo favorevole per i prezzi delle carni suine, bene anche l’andamento dei listini dell’olio di semi, sulla scia, come spiega Borsa merci telematica (Bmti), dei rincari delle quotazioni internazionali.

Carni - Secondo le rilevazioni di Ismea settimana senza evidenti scostamenti per le carni bovine con l’eccezione dei segni meno a Cuneo per i vitelli Piemontese /coscia (-3,4%) e a Montichiari dove i vitelli /pezzata rossa perdono il 3,9 per cento.

Per i suini ancora rialzi. Ad Arezzo i capi da allevamento guadagnano l’1,1% per i 20 kg, l’1,4% per i 30 kg, l’1,3% per i 40 kg, l’1,9% per i 65 kg. Segni meno per i suini da macello con una flessione dello 0,9% per le taglie 115/130 kg e 180/185 kg.

A Parma i suini da allevamento segnano + 0,8% (15 kg), +1,3% (25 e 40 kg), + 1,7% (30 kg), + 1,9% (50 kg) e + 1,4% (65 kg). Anche a Parma calano i capi da macello (-0,4% per 144/156, 156/176 e 180/185 kg).

A Perugia aumenti da un minimo dell’1% per i 15 kg al 2,8% per i 50 kg. Segni meno per i capi da macello. Stesso copione a Montava con incrementi dallo 0,8% (15 kg) all’1,9% per i 50 kg.

Trend negativo per gli avicoli e le uova. Ad Arezzo prezzi delle uova giù dell’1,7% le Large, dell’1,9% le Medium, del 2,3% le Small e dell’1,4% le XL. Stesse flessioni a Firenze.

A Verona in calo del 6,7% le galline. Le uova perdono lo 0,9% le Large, l’1% le medium, l’1,2% le Small e lo 0,7% XL. A Padova perdite dall’1,4% delle XL al 2,3% per le Small. A Palermo cali tra il 2,5% delle XL al 3% delle Medium.

Su terreno negativo gli ovi caprini. A Napoli flessione del 5,4% per gli agnelli e del 20% per gli agnelloni. Meno 3,2% gli agnelli a Firenze, -2,4% gli agnelli e -2,7% gli agnelloni a Foggia e a Grosseto perdite tra il 3,2 e il 5,5%. A Macomer agnelli giù del 4,6% e del 5,7% a Viterbo.

Perdono il 5,2% i conigli ad Arezzo.

Cereali - Sul fronte dei cereali, secondo i mercati monitorati da Ismea, a Cuneo il frumento tenero mercantile e buono mercantile guadagna il 2,3%, il tenero extra Ue cresce del 3,4%. Segno più per orzo (2,6%) e mais (6%).

Anche ad Alessandria +2,4% il frumento tenero buono mercantile, +3,4% il mercantile. A Firenze l’orzo cresce dell’1,8 per cento.

A Bologna segno positivo (1,4%) per il grano tenero buono mercantile e per il tenero estero comunitario (+2,2%).

A Mortara il riso Baldo cala del 2,5%, il Vialone nano cresce del 2,1%.

Per quanto riguarda i semi oleosi a Genova l’olio di semi raffinati di girasole sale dell’1,4%, il mais dello 0,7% mentre cala quello di semi di arachide (-1,3%).

Alla Granaria di Milano secondo l’ultima rilevazione segno più per i frumenti teneri di forza, panificabile, panificabile superiore , biscottiero altri usi. Tra gli esteri crescono il comunitario di forza, Canada West Spring n. 2 e North Spring n. 2.

Nessuna variazione per i frumenti duri italiani. Bene mais, orzo e sorgo.

Sul fronte dei semi oleosi andamento positivo per i semi di soia nazionale e per gli integrati tostati.

Per quanto riguarda gli olii vegetali grezzi in aumento i listini dei semi di soia delecitinata.

Tra gli olii vegetali raffinati alimentari in calo i semi di arachide, recuperano quelli di soia.

Stabili i listini di risi e risoni.

Latte - Ferme anche le quotazione del latte spot sia a Milano che a Verona.

Le Cun - Le formulazioni del 29 aprile confermano l’andamento favorevole dei suini. In particolare crescono le quotazioni di lattonzoli e magroni, per questi ultimi listini stabili per le taglie 68,80 e 100 kg.

Nessuna variazione per i suini da macello, non formulati i listini delle scrofe.

Fermi i prezzi, con qualche rialzo per le carni suine fresche.

Confermati i prezzi dei conigli della settimana precedente, mentre per quanto riguarda le uova non sono possibili comparazioni perché la settimana precedente non erano state formulate le quotazioni.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi