il Punto Coldiretti

Il ramadan fa aumentare la domanda di vitelli e agnelli vivi

La celebrazione del Ramadan ha "fatto salire alle stelle" la domanda di vitelli e agnelli vivi spagnoli. A rivelarlo è un articolo apparso sull’agenzia di informazione iberica Efe Agro, secondo il quale si tratta di un comportamento di mercato che è diventato abituale negli ultimi anni. 

La celebrazione del Ramadan, che ha avuto inizio lo scorso 18 giugno nella maggior parte dei paesi musulmani, ha "fatto salire alle stelle" la domanda di vitelli e agnelli vivi spagnoli, un comportamento di mercato che e' diventato abituale negli ultimi anni. Il direttore della Associazione spagnola dei produttori di bovini da carne (Asoprovac), Javier Lopez, ha detto che la domanda in questo settore quest'anno e' schizzata "in modo pazzesco" durante il Ramadan e non solo per la crescita degli scambi con paesi come Libano, Libia e Algeria, ma anche a causa dei bassi prezzi interni.  La velocita' di partenza delle navi con vitelli vivi dal porto di Tarragona e Cartagena e' aumentata nelle settimane precedenti all'inizio del Ramadan. Cosi', Lopez ha spiegato che il flusso normale prevede di inviare due o tre navi alla settimana con bovini vivi verso questi paesi, mentre in questo momento si arriva a una barca al giorno.  Questo volume di scambi richiede che commercianti e amministrazioni lavorino "a un ritmo frenetico", una cosa da lodare, secondo il direttore di Asoprovac.  Lopez ha sottolineato il positivo effetto economico che questo aumento di attivita'  commerciale provoca in altre attivita' connesse, quali gli operatori del trasporto marittimo  o gli operatori di terra nei porti; un fatto che per la Spagna e' "francamente positivo".  Nel frattempo, fonti del gruppo cooperativo Oviaragon, il piu' grande gruppo del settore ovino a livello europeo, hanno riferito che la commercializzazione di agnelli vivi e' cresciuta nelle settimane precedenti all'inizio del Ramadan e continua una volta iniziato questo mese sacro per l'Islam.  Le stesse fonti hanno specificato che il flusso aumenta con diverse imbarcazioni a settimana dai porti spagnoli. Il gruppo Oviaragon ha indicato comunque che la domanda quest'anno resta invariata rispetto alle campagne precedenti durante il Ramadan.  Nel caso dell'agnello, e' cresciuto il canale commerciale diretto alle comunita' musulmane spagnole, francesi e italiane. (...) [Juan Javier Rios, agenzia di informazione - a cura di agra press (pf)]  

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi