il Punto Coldiretti

Al via il progetto SmartAgriHubs sull’agricoltura digitale

Si terrà a Praga dal 4 al 6 marzo il primo meeting ufficiale del progetto SmartAgriHubs, finanziato dal programma H2020, di cui Coldiretti è partner. Una 3 giorni che vedrà confrontarsi rappresentanti di digital innovation hubs, centri di competenza, esperimenti di innovazione agricola provenienti da tutta Europa, per avviare un percorso che mira ad accelerare la trasformazione digitale dell’agricoltura europea.

Un’esigenza, quella della digitalizzazione dell’agricoltura, che muove dalla necessità di rispondere alla crescente domanda alimentare mantenendo alta la qualità della produzione, migliorare l’efficienza energetica, affrontare e adattarsi ai cambiamenti climatici, sviluppare una efficiente economia circolare. Tuttavia, la digitalizzazione in agricoltura è ancora poco diffusa: la maggior parte degli agricoltori non adotta soluzioni digitali o comunque investe in tecnologie già conosciute e tangibili, come trattori a guida autonoma e macchinari robotizzati. SmartAgriHubs mira a costruire un network europeo di Digital Innovation Hubs (DIH), ovvero quegli ecosistemi attraverso cui le imprese possono accedere alle conoscenze, competenze e tecnologie digitali più all’avanguardia, da testare sui propri prodotti, processi o modelli di business e dare un impulso concreto alla trasformazione digitale della propria attività imprenditoriale.

Coldiretti, supportata da Ager nella implementazione del progetto, affianca Aster, società consortile dell'Emilia-Romagna per l'innovazione e il trasferimento tecnologico al servizio delle imprese, delle università e del territorio, nella guida del cluster italiano tra i 9 europei individuati dal progetto, facendo da ponte tra il coordinamento generale e i digital innovation hub presenti nell’area di propria competenza. Tra i DIH italiani sono stati inclusi anche alcuni gruppi operativi del PEI-AGRI, al fine di valorizzare quelle forme di ricerca e innovazione “dal basso” che stanno dando risposte concrete e mirate alle esigenze degli agricoltori.

A Praga, oltre 164 enti partner avranno la possibilità di condividere conoscenze, sfide comuni e best-practice, in un incontro che sarà interattivo e dinamico e che vedrà partecipare anche i partner del progetto Internet of Food and Farming 2020, anch’esso finanziato dal programma H2020. Aggiornamenti continui sull’evento saranno disponibili sui profili social di SmartAgriHubs Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi