il Punto Coldiretti

L’agriturismo batte ogni record, in Italia oltre 20mila strutture

Crescono gli agriturismi che hanno raggiunto la cifra record di 20.474, la più alta di sempre. A fare un bilancio sul settore è stata l’associazione della Coldiretti, Terranostra, in occasione dell’incontro promosso ad Arezzo nell’ambito di Agrietour, il salone dell’agriturismo.

Il maggior numero di aziende si trova in Toscana (4185) ed in Trentino (2996) ma nel tempo la diffusione è diventata capillare su tutto il territorio nazionale anche se il 47 per cento si trovano al nord, il 34 per cento nel centro e il 19 per cento nel mezzogiorno. Anche l’offerta di servizi è sempre più diversificata con 16906 strutture che offrono l’alloggio in 217946 posti letto e 8363 piazzole di sosta per l’agricampeggio.
 
La vera rivoluzione spinta dall’arrivo di tanti giovani è però legata al fatto che - sottolinea la Coldiretti - l’agriturismo non è più solo mangiare con le aziende autorizzate alla ristorazione (10.144) che sono state sorpassate in numero da quelle che offrono anche altri servizi salite a ben 11982 con attività come l’escursionismo (3324), la mountain bike (2785), i corsi di cucina, orto, cucito o altro(2009), l’equitazione (1489), il trekking (1821), le fattorie didattiche per i più piccoli (1251) e le osservazioni naturalistiche (932) che sono in rapida espansione.,
 
Più di una azienda agrituristica su tre è a conduzione femminile ma molto elevata è la presenza di giovani che garantiscono un forte innovazione e creatività. Lo dimostrano le storie  presentate al salone nazionale dell’agriturismo Agrietour come quella dell’azienda  la Nevera che in provincia di Como ha puntato sul cavallo, dall’ippoterapia all’equoterapia  o l’azienda Bevignano della provincia di Arezzo che offre vere e proprie vacanze filosofiche,  l’agriturismo Le Campestre della provincia di Caserta  con l’attività del recupero del Conciato Romano, un formaggio quasi in via d’estinzione con una storia millenaria tanto da essere definito il più antico di sempre, anche citato dal poeta latino Marziale.

E ancora l’agriturismo Arcera della provincia di Ascoli Piceno con il suo mulino Pompili risalente al ‘700 ristrutturato e funzionante e sede di varie attività didattiche dell’azienda, la Masseria Torrevecchia della provincia di Brindisi con la sua serra su 7500 metri quadrati per coltura idroponica di rose oltre 42.000 varietà , l’agriturismo al pescaturismo della provincia di Trieste,  il primo ittiturimo d’Italia, l’azienda la Fontana dell’Olmo della provincia di Imperia, un abbraccio a 1100 metri slm tra il clima mite del mediterraneo con quello freddo continentale che ha permesso lo svilupparsi di un ecosistema particolare nel quale specie diverse convivono insieme.

Ma ad Agrietour ha partecipato anche l’agriturismo L’agrifoglio della provincia di Cuneo dotato di un totem multimediale touch screen che consente di collegarsi ad internet per consultare notizie del luogo, e le escursioni offerte, l’agriturismo Arcadia in provincia di Bologna dalla birra tutta agricola a Km zero all’agrisorbetto o l’agriturismo Tre Rondini della provincia di Verona l’azienda è caratterizzata da una forte connotazione economico sociale  sia direttamente che indirettamente contribuisce allo sviluppo della comunità locale.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi