il Punto Coldiretti

Norma Cei 0-21 e 0-16, ecco le nuove disposizioni

I produttori di impianti di generazione elettrica che non rispetteranno le scadenze delle relative verifiche periodiche del sistema di protezione di interfaccia, ai sensi delle nuove norme Cei 0-21 e Cei 0-16, subiranno la sospensione dell’incentivo e delle relative convenzioni di ritiro e scambio sul posto da parte del Gse e il distacco dell’impianto da parte del gestore di rete.

Tuttavia i gestori di rete, nel corso del primo mese successivo alla scadenza delle relative verifiche periodiche, dovranno inviare un sollecito al produttore, qualora la medesima verifica non sia già stata effettuata.

A prevederlo è la delibera 786/2016/R/eel dell'Autorità per l'energia che definisce le tempistiche per l'applicazione delle nuove disposizioni previste dalla variante V2 alla Norma CEI 0-16 (nel caso di connessioni in media e alta tensione alle reti di distribuzione) e dalla nuova edizione della Norma CEI 0-21, (nel caso di impianti di produzione da connettere in bassa tensione) relative agli inverter, ai sistemi di protezione di interfaccia e alle prove per i sistemi di accumulo. Per maggiori approfondimenti e consultare gli aggiornamenti delle norme CEI 0-21 e CEI 0-16 vai al sito http://www.fattoriedelsole.org/.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi