il Punto Coldiretti

Prorogato l’embargo russo, il Copa-Cogeca chiede all’Ue misure di intervento per la frutta

In seguito all’annuncio della proroga di un anno dell’embargo russo, il Copa-Cogeca, l’associazione che riunisce le organizzazioni professionali e le cooperative agricole europee, ha inviato al commissario Ue all’agricoltura, Phil Hogan, la richiesta di misure eccezionali di sostegno in favore dei prodotti ortofrutticoli, con particolare riferimento alla frutta estiva.

In effetti, la campagna di raccolta è in pieno svolgimento e la frutta estiva è molto deperibile e non è trasportabile su lunghe distanze, il che complica la diversificazione dei mercati di esportazione. Se i grandi volumi tradizionalmente esportati da diversi Stati membri dell’Unione nella Federazione russa non riescono a trovare altre destinazioni, si rischia che possano pesare sui mercati europei e creare una nuova crisi la cui origine sarebbe esterna al mondo agricolo.

Dal momento che l'estensione dell'embargo è il risultato della politica estera dell'Ue su cui il mondo agricolo non può agire, il Copa-Cogeca chiede alla Commissione europea che siano rapidamente attivate misure eccezionali di gestione e di prevenzione delle crisi.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi