il Punto Coldiretti

Tremonti: “L’agricoltura ha dato più di quanto ha ricevuto”

“L'agricoltura è la vera origine della ricchezza”. Ad affermarlo è stato il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, intervenuto all'assemblea della Coldiretti. “Senza l'agricoltura - ha proseguito - non ci sarebbero il commercio e l'industria. Non si speri di trovare risorse dal credito e dai finanzieri”. Secondo il ministro, il settore agricolo “ha sofferto durante la crisi ma ha retto meglio di altri” anche se “che gli imprenditori agricoli nella bilancia tra il dare e avere hanno più dato che ricevuto”.  “L'agricoltura fa l'identità di un popolo – ha concluso -. E' la prima e più profonda forma di cultura”.

Il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi ha invece annunciato l’intenzione di estendere la formula dei voucher anche al sistema dei farmer's market, i Mercati di Campagna Amica che Coldiretti sta realizzando su tutto il territorio nazionale. “Credo sia possibile estendere – ha sottolineato -, e a questo mi impegno, i buoni prepagati anche per regolare i rapporti di lavoro che si realizzano nei farmer's market”.

“Sapevo che l'agricoltura italiana non navigava nell'oro quando ho accettato questo incarico – ha invece esordito il ministro delle Politiche agricole, Giancarlo Galan - e poi ho scoperto che era calato del 36% il vostro reddito, per questo vi dico difendiamola in ogni sede dalle truffe, dalle imitazioni, dai falsi. Il nostro impegno dev’essere di dire a tutti che il prodotto fatto è italiano, impacchettato in Italia, frutto della nostra terra – ha aggiunto -. E' di 80 miliardi il valore di prodotti che hanno qualche richiamo all'Italia, noi dobbiamo recuperarne almeno una parte, vale più di una finanziaria questo nostro impegno”.

Il governatore del Veneto, Luca Zaia, ex ministro dell’Agricoltura, ha ribadito la sua opposizione agli organismi geneticamente modificati, annunciando l'intenzione di fare del Veneto un territorio ogm free. “'Il Veneto - ha detto - vuole dire a gran voce che gli ogm non fanno guadagnare di più, che scegliere gli ogm significa consegnare l'agricoltura alle multinazionali, e quel grande patrimonio che è la semente”.

Sulla stessa linea il presidente della Conferenza Stato-Regioni e della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani. “L'Italia non e' di fronte a una scelta: l'unica agricoltura possibile e competitiva per il nostro paese è quella della diversità. L'agricoltura italiana non può essere dominata dalle multinazionali dell'agroalimentare”.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi