il Punto Coldiretti

Accordo Coldiretti-Unicredit per i finanziamenti alle imprese agricole

E' stato firmato l'accordo quadro tra Coldiretti, CreditAgri e Unicredit Group che consente di dare il via, alla fase attuativa della più grande iniziativa “privata” di sostegno all'agricoltura, nell'ambito del progetto “Impresa Italia” di Unicredit Group che mette a disposizione complessivamente 5 miliardi di euro per favorire l'accesso al credito da parte delle piccole – medie imprese italiane.

La crisi del sistema finanziario sta facendo sentire i suoi effetti anche in agricoltura, con la necessità di prestare una particolare attenzione alle dinamiche dei finanziamenti: oggi il monte impieghi (il denaro prestato alla clientela) pesa per circa 36,6 miliardi di euro di cui circa 10,7 a breve termine e per questo serve una operazione di rivisitazione delle scadenze verso il medio-lungo termine. Non è un caso che le sofferenze registrate in agricoltura al primo semestre 2008 registrino un trend di crescita importante con una percentuale di circa il 7,2 per cento, che risulta elevata rispetto alle tendenze degli ultimi 10 anni.

“La costituzione di un importante plafond destinato alle imprese agricole consentirà di riattivare un importante volano di sviluppo, senza dimenticare la necessità che parte delle risorse vengano destinate ad operazioni di riposizionamento del debito da breve a medio-lungo termine, considerato il momento di particolare difficoltà" ha affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini nel sottolineare che “nel corso degli ultimi due anni abbiamo strutturato la nostra rete Confidi con una impostazione organizzativa sistemica per dare alle nostre imprese l'opportunità di fruire di servizi e prodotti creditizi dedicati e in grado di assicurare il migliore impiego delle risorse a copertura degli investimenti agrari e fondiari”.

Per Gabriele Piccini, Responsabile della Divisione Retail Italy di UniCredit Group, “in una situazione come l'attuale, questa iniziativa dà un segnale inequivocabile della nostra volontà di essere sempre al fianco delle piccole imprese del paese. L'importo stanziato - che sarà disponibile per le imprese già da inizio gennaio - e le forti sinergie con le Associazioni di categoria e con i  Confidi sono la più chiara dimostrazione di come intendiamo essere Banca del Territorio. Nessuna restrizione del credito dunque, ma credito di qualità e sostegno alle imprese meritevoli”.

L'accordo quadro raggiunto è il frutto di un intenso lavoro di confronto e scambio  tra UniCredit Group e CreditAgri Coldiretti. Grazie a questo lavoro sono state individuate come prioritarie le seguenti aree di intervento:

- sostegno degli investimenti produttivi (tra i quali il risparmio energetico)
- miglioramento della struttura finanziaria delle imprese anche attraverso interventi finalizzati al riequilibrio finanziario aziendale
- rafforzamento della gestione del circolante a fronte dell'allungamento dei tempi di incasso
- miglioramento della struttura patrimoniale con interventi finanziari ad hoc.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi