il Punto Coldiretti

Dalla Bei una linea di prestiti da 700 milioni per l’agricoltura Ue

Un prestito da 700 milioni per l'agricoltura e la bioeconomia dell'Unione europea finalizzato ad attivare investimenti per 1,6 miliardi. Lo ha annunciato la Banca europea per gli investimenti (Bei) per offrire un contributo al settore colpito dall'emergenza Coronavirus.

La nuova linea di prestiti, che segue quella lanciata nel 2018 con 400 milioni e già totalmente impegnata, è riservata a società agricole e cooperative che operano in tutti i segmenti produttivi della filiera dalla produzione alla trasformazione in particolare nel settore del biologico e e delle agroenergie.

Il programma di prestiti - spiega una nota della Bei - consentirà prestiti diretti per investimenti nel settore privato compresi tra 15 e 200 milioni di euro, con un importo del prestito Bei compreso tra 7,5 e 50 milioni di euro. Gli investimenti dovranno essere finalizzati alla tutela dell'ambiente , all'innovazione, alla sostenibilità, all'efficienza energetica a promuovere l'occupazione e lo sviluppo e l'integrazione delle aree rurali.

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi