il Punto Coldiretti

Pasta, Barilla “butta a mare” il grano canadese al glifosato

“Gli agricoltori per una giusta remunerazione del proprio lavoro sono pronti ad aumentare la produzione di grano duro in Italia dove è vietato l’uso del glifosato in preraccolta, a differenza di quanto avviene in Canada ed in altri paesi”. E’ quanto afferma il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo in riferimento all’annuncio della Barilla che ha “aggiornato i parametri qualitativi per questa materia prima strategica e chiede “ai produttori di grano duro di tutti i Paesi di non usare il glifosato prima del raccolto” come avviene in Canada che fino allo scorso anno era il principale fornitore straniero dell’Italia. Una scelta comunicata dal direttore degli acquisti di Barilla, Emilio Ferrari, a Toronto al Canadian Global Crops Symposium dove ha sottolineato che “al momento Barilla non ha firmato nessun contratto per l’importazione del grano dal Canada”. L’annuncio segue la guerra del grano lanciata da Coldiretti contro le importazioni di frumento straniero, con iniziative dalle piazze ai porti delle principali città sostenute dai cittadini consumatori. Gli agricoltori della Coldiretti avevano denunciato i rischi connessi agli arrivi di prodotto estero per l’economia nazionale ma anche per la salute, a partire proprio dal grano canadese trattato con il glifosato, accusato di essere cancerogeno e per questo vietato in Italia. Leggi


Vinitaly 2018: il fatturato del vino sale a 10,6 mld, è record

Il fatturato del vino e degli spumanti in Italia cresce del 5% e raggiunge nel 2017 il valore record di oltre 10,6 miliardi per effetto soprattutto delle esportazioni che hanno raggiunto il massimo di sempre a 6 miliardi (+6%) mentre sono risultate in leggera crescita anche le vendite sul mercato nazionale pari a circa a 4,6 miliardi, per effetto anche dell’aumento dei consumi familiari (+2%). E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti presentata al Vinitaly di Verona dove al proprio stand, nel Centro Servizi Arena (corridoio tra i padiglioni 6 e 7) le novità del vino Made in Italy sono protagoniste con la mostra delle esperienze più originali dalla vigna alla cantina, dall’imbottigliamento all’etichettatura ed è stata esposta la prima top ten dei vini che hanno messo a segno il maggior tasso di crescita delle vendite nel 2017. Leggi


Obbligo d’etichetta, scattano le nuove sanzioni

Multe più pesanti per chi non rispetta le regole sull’etichettatura. Dal 9 maggio si applicherà il D.Lgs n. 231 del 15 dicembre 2017 che prevede una modifica delle sanzioni in materia di etichettatura nonché un aggiornamento della normativa nazionale in materia. Per la mancanza delle indicazioni obbligatorie le sanzioni vanno ora da 3.000 a 24.000 euro. Leggi


economia

Ocm vino, si stringono i tempi per le domande

Si stringono i tempi per la presentazione della domande di pagamento saldo e degli anticipi della Ocm unica “misura investimenti” del settore vino. Sono state pubblicate le istruzioni Agea per l’ammissibilità al finanziamento per la campagna 2017-2018. Il consiglio è dunque quello di recarsi quanto prima al Caa Coldiretti. Leggi


Domande restyling vigneti, definite le nuove scadenze

I viticoltori devono recarsi dal Caa Coldiretti per la richiesta di aiuti per il restyling dei vigneti. L’Agea ha pubblicato le istruzioni con le modalità operative per accedere all’aiuto comunitario per la riconversione e ristrutturazione dei vigneti per la campagna 2018/2019. Leggi


Operativa l’anagrafe dei lagomorfi

Il Ministero della Salute  ha definito  e regolamentato l’anagrafe degli animali lagomorfi che comprende oltre a conigli (esclusi quelli da affezione)  e lepri anche altre specie, dagli ungulati ai camelidi dai cervi ai  caprioli, daini, mufloni fino agli  stambecchi. Leggi


Politica agricola comune

La Diversificazione e le novità introdotte dall’Omnibus

La diversificazione delle colture è una delle tre pratiche benefiche per il clima e l’ambiente che devono essere rispettate per poter percepire il pagamento ecologico o greening e si applica alle sole aziende i cui seminativi superano i 10 ettari Leggi


vinitaly

Vino, dall’Amarone all’Ortrugo doc a rischio con gli accordi Ue

Se l’accordo di libero scambio con il Canada (Ceta) non protegge dalle imitazioni dall’Amarone all’Ortrugo dei Colli Piacentini insieme a molti altri vini, quello siglato con il Giappone esclude dalla tutela ben il 95% delle 523 denominazioni di vini riconosciute da Nord a Sud del Paese e la situazione è ancora più preoccupante nella trattativa in corso con i Paesi del Mercosur dotati di un forte potenziale vitivinicolo che già producono copie dei vini italiani, dal Prosecco brasiliano al Bordolino argentino (bianco e nero) mostrato dalla Coldiretti al Vinitaly. Leggi


Vino, senza voucher persi 25mila posti di lavoro

Con l’abrogazione dei voucher sono stati persi almeno 25mila posti di lavoro tra le vigne per giovani e pensionati durante l’ultima vendemmia. E’ la Coldiretti a tracciare al Vinitaly il primo bilancio sugli effetti della nuova disciplina introdotta dall’art. 54-bis del decreto legge n.50/2017 per sostituire lo strumento del voucher ma che di fatto è stata un vero flop in agricoltura Leggi


Svolta green nel bicchiere, +45% vendite vino bio

Svolta green nel bicchiere dove mai così tanto vino biologico è stato versato dagli italiani con un balzo record del 45% nelle vendite del 2017 rispetto all’anno precedente, per un totale di 3,84 milioni di litri venduti nella grande distribuzione a livello nazionale. Leggi


energia

Impianti a biogas, come richiedere il premio azoto

A distanza di anni il Ministero delle Politiche agricole ha finalmente predisposto al modalità per certificare il flusso dell’azoto nei digestati sottoposti a trattamento negli impianti di biogas. Gli operatori interessati all’ottenimento della certificazione sul premio azoto dovranno utilizzare l’apposito programma gestionale Leggi


la novità

Esonero contributivo giovani, ecco le istruzioni

L’Inps completa le istruzioni sull’esonero contributivo per le assunzioni e trasformazioni a tempo indeterminato dei giovani lavoratori agricoli. Comunicata l’istituzione del codice E9 per dichiarare l’esonero e che i datori di lavoro devono inserire, con gli altri dati, nel Dmag Leggi


Assicurazioni in agricoltura, via alla nuova normativa

Con l’accordo Ue-Messico via libera al Parmesano, ai salamini italiani e al vino Dolcetto Made in Mexico dove potranno essere prodotti e venduti senza limiti oltre il 90% degli 817 prodotti a denominazione di origine nazionali riconosciuti in Italia e nell’Unione Europea (293 prodotti alimentari e 523 vini). Leggi


ambiente

L’Europa apre alla contaminazione dei prodotti biologici

Via libera nel mercato europeo a prodotti certificati come biologici contaminati da prodotti chimici fitosanitari, con le stesse soglie di inquinamento da Ogm degli alimenti convenzionali e addirittura ottenuti fuori suolo, spezzando l’intimo legame tra gli alimenti, di origine vegetale o animale, con la terra. E’ quanto denuncia la Coldiretti in occasione dell’approvazione da parte dell’Europarlamento delle nuove norme sulla produzione e commercializzazione dei prodotti da agricoltura bio Leggi


economia

In arrivo i bandi per il subentro al Sud

Tris di bandi per attivare gli strumenti Ismea 2018 finalizzati a sostenere l’insediamento dei giovani e gli investimenti in agricoltura. Il bando per subentro e ampliamento (mutui ipotecari agevolati a tasso fisso pari a zero) destinato ai giovani agricoltori di età inferiore ai 40 anni è aperto fino ad esaurimento delle risorse pari a 20 milioni, salvo ulteriori incrementi. Leggi


Suini, prezzi in calo in Europa ma l’Italia tiene

Nell’Unione europea i prezzi dei suini sono destinati a scendere con l’Italia unico paese che dovrebbe contenere le perdite. Lo rilevano le previsioni della Dg Agricoltura elaborate sulla base dei dati degli esperti dei paesi membri e divulgati dall’Osservatorio dell’Anas (Associazione nazionale allevatori suini). Leggi


Frutta secca, origine va indicata anche su quella sgusciata

Il Ministero sta verificando con i servizi della Commissione se noci, nocciole, mandorle sgusciate, pinoli, pistacchi,etc siano soggetti all’obbligo di etichettatura di origine per portare trasparenza nel settore e permettere al consumatore acquisti consapevoli. Leggi


Op Ortofrutta, Italia torna prima per fondi Ue

La Commissione Ue ha reso noti i dati relativi alla spesa per il settore ortofrutticolo nel 2017. L’Italia si è confermata, complessivamente, per le diverse voci di spesa, il 1° paese beneficiario dei fondi comunitari per il comparto con 257,4 milioni di euro su un totale di 995,5, seguita dalla Spagna (237,2 milioni di euro) e dalla Francia (112 milioni di euro). Leggi


 

Il caso

Il nuovo Parlamento voti no al Ceta

Il Parlamento ha l’opportunità di fermare le importazioni di grano al glifosato destinate alla produzione di pasta come hanno già fatto i principali gruppi industriali italiani e bocciare la ratifica del Ceta, l’accordo di libero scambio tra Europa e Canada, entrato in vigore il 21 settembre 2017 in via provvisoria a livello europeo, proprio in attesa dei pronunciamenti nazionali. Leggi


Stampa il Giornale

Scarica la nuova versione de Il Punto Coldiretti 15 – 2018 da stampare in formato A3 e piegare o in formato A4

Archivio Prime Pagine >>


l'iniziativa

Al via la campagna “Abbiamo riso per una cosa seria”

Al via la XVI Campagna nazionale “Abbiamo riso per una cosa seria” a favore dell’agricoltura familiare in Italia e nel mondo, promossa da FOCSIV – Volontari nel Mondo, insieme a Coldiretti e Campagna Amica per arrivare nelle piazze italiane con il tradizionale pacco di riso 100% italiano il 5 e 6 maggio. Leggi


Europa

Accordo Ue-Messico apre a Parmesano e tarocchi

Con l’accordo Ue-Messico via libera al Parmesano, ai salamini italiani e al vino Dolcetto Made in Mexico dove potranno essere prodotti e venduti senza limiti oltre il 90% degli 817 prodotti a denominazione di origine nazionali riconosciuti in Italia e nell’Unione Europea (293 prodotti alimentari e 523 vini). Leggi


Benessere avicoli, per la Ue il bilancio è positivo

Il bilancio dell’applicazione della  direttiva 2007/43/Ce sul benessere dei polli allevati per la produzione di carne è sostanzialmente positivo con un pieno recepimento dalla legislazione nazionale dei paesi con attuazione a livello regionale per Italia Spagna, Belgio e Germania. E’ quanto emerge dalla relazione  della Commissione Ue al Parlamento europeo e al Consiglio  presentata nei giorni scorsi. Leggi


Occasione persa per l’etichetta Made in Italy

La Commissione Europea ha perso l’occasione per combattere il fake a tavola con una etichetta trasparente che indichi obbligatoriamente l’origine degli ingredienti impiegati in tutti gli alimenti come chiede la stragrande maggioranza dei cittadini europei e l’82% degli italiani, secondo la consultazione on line del Ministero delle Politiche Agricole. Leggi


Europa-Norvegia verso liberalizzazione scambi agricoli

Unione europea e Norvegia si impegnano ad allentare i vincoli degli scambi commerciali di prodotti agricoli. Il Parlamento Ue ha approvato una proposta del Consiglio per un accordo che porti a una maggiore liberalizzazione Leggi


Il Parlamento Ue chiede di ridurre le emissioni del 30%

Riduzione del 30% delle emissioni di CO2 entro il 2030: dovranno essere questi, secondo due proposte di legge adottate dal Parlamento Ue, i nuovi obiettivi per una serie di settori tra i quali l’agricoltura che dovranno diventare vincolanti a livello nazionale. Leggi


organizzazione

Nomine e incarichi

Le nuove nomine e gli incarichi del sistema Coldiretti sul territorio dal 13 al 19 aprile 2018 Leggi


La Vignetta

Pasta Barilla

TerraInnova

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi