Ultim'ora

Nelle aree terremotate giù grano e latte, sfollato un animale su 2

Nelle aree colpite dal terremoto crolla del 15% il raccolto di grano per effetto congiunto del maltempo e della riduzione dei terreni seminati dopo le scosse, mentre la produzione di latte è calata addirittura del 20% anche per la chiusura delle stalle. E’ quanto stima la Coldiretti all’incontro con centinaia di agricoltori provenienti da tutte le regioni colpite dal sisma di Lazio, Marche Umbria e Abruzzo che si sono dati appuntamento alla Fattoria Fucili di San Severino Marche con l’entrata in azione per la prima volta delle mietitrebbie per raccogliere le prime “spighe della rinascita”. Agricoltori e allevatori sono riusciti a garantire la produzione della maggior parte delle tipicità delle zone terremotate, dalla pregiata Lenticchia di Castelluccio con la nuova produzione presto in arrivo, al Ciauscolo, il caratteristico salame spalmabile marchigiano, seppur con un calo di produzione stimato nel 15%, a causa del crollo dei laboratori di trasformazione. Lo stesso discorso vale per il Pecorino dei Sibillini, per il quale le quantità sono calate del 10-15%. Ma non mancano all’appello neppure altre specialità, come la patata rossa di Colfiorito, lo zafferano, il tartufo, il prosciutto di Norcia Igp e la cicerchia. Leggi


Coldiretti-Assocarni, accordo per la carne italiana 

Assocarni e Coldiretti hanno dato vita insieme ad una esclusiva piattaforma di dialogo con valenza nazionale e territoriale per salvare gli allevamenti italiani e valorizzare l’intera filiera nell’interprofessione. Il patto nasce in riferimento anche all’iniziativa #NoVeganAllaRiscossa organizzata da Coldiretti e getta le basi per tutelare insieme sia dal punto di vista istituzionale che economico i produttori italiani di carne valorizzandone il lavoro con un corretto e trasparente dialogo interprofessionale e contrattuale. Leggi 

 

Riso, via libera alla riforma del mercato interno 

La riforma del mercato interno del riso rappresenta un passo avanti importante che aggiorna finalmente una normativa che risale al 1958 con la salvaguardia e la valorizzazione delle varietà da risotto Italiane. E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento all’approvazione in prima lettura dal Consiglio dei Ministri il decreto legislativo recante disposizioni concernenti il mercato interno del riso, in attuazione della delega prevista dal Collegato agricoltura. Leggi 


economia        

Giugno bollente, è allarme siccità

Giugno bollente in Italia dove le temperature massime sono risultate superiori di 2,2 gradi la media di riferimento con un valore di 25,4 gradi mentre le precipitazioni sono risultate in calo del 52% provocando una crisi idrica di portata storica a livello nazionale. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base dei dati Ucea relativi alla prima decade del mese che evidenzia una situazione di criticità diffusa sul territorio nazionale. Leggi 

 

Pomodoro, intesa tardiva al Sud

Nei giorni scorsi è stato siglato l’accordo per il pomodoro da industria del centro-sud, con una riconferma dei prezzi indicativi e delle condizioni contrattuali fissate nel 2016, 87€/tonnellata per il pomodoro tondo e 97€/tonnellata per il pomodoro lungo, con un obiettivo di 2,4 milioni di tonnellate di produzione. Leggi  

 

Vivai e formazione, il problema resta

Il documento approvato dalla conferenza delle regioni non dà risposte sufficienti sul problema della formazione degli operatori del verde, essendo previsto che anche soggetti privi di un titolo di studio adeguato o di esperienza specifica possano diventare manutentori con un corso di sole 80 ore, di cui almeno 30 di attività pratiche. Leggi  


energia  

Aumentano i controlli sugli impianti

Tutti gli impianti a fonte rinnovabile che beneficiano di incentivi erogati dal Gse sono soggetti alle attività di controllo del Gestore, volte alla verifica della sussistenza o della permanenza dei requisiti soggettivi e oggettivi e dei presupposti per il riconoscimento o il mantenimento degli incentivi. Leggi 

 


la protesta       

Guerra del grano al porto di Bari

Migliaia di agricoltori della Coldiretti hanno preso d’assalto il porto di Bari divenuto purtroppo negli ultimi anni il vero ‘granaio d’Italia’, principale varco di accesso del grano straniero da “spacciare” come italiano, perché non è ancora obbligatorio indicarne l’origine nella pasta. Leggi 

 

Da Italmopa e Aidepi falsità e imbarazzi

Affermare che è necessario importare grano duro dall’estero proprio nel momento della raccolta di quello nazionale come fa Italmopa è una evidente falsità di chi vuole sottopagare il grano italiano facendo chiudere le aziende, per poi far finta di lamentarsi che non se ne produce abbastanza. Leggi 


ambiente 

Patate, biofumigazione anti-insetti

Il Centro di ricerca sulla cerealicoltura e colture industriali  Crea Cin, nell’ambito dello sviluppo di tecniche a favore dell’agricoltura sostenibile, ha avviato uno studio  sull’applicazione  della tecnica della biofumigazione, alla patata come alternativa ai trattamenti chimici nei confronti de gli insetti tellurici, tra cui gli elateridi. Leggi 

 

Verso una carta europea dei parchi

Europarc Federation intende elaborare una Carta Europea dell'Agricoltura per le Aree Protette seguendo un processo  simile a quello che ha condotto  alla Carta europea del turismo sostenibile. Leggi 

 


 
5x1000

Stampa il Giornale

Scarica la nuova versione de Il Punto Coldiretti 22 - 2017 da stampare in formato A3 e piegare o in formato A4

Archivio Prime Pagine >>



Europa

Brexit, giù le vendite di vino italiano

Gli inglesi non brindano più con le bottiglie di vino in vendita in Gran Bretagna che non sono mai state così care per effetto dei tassi di cambio sfavorevoli ma anche per l’aumento della tassazione sugli alcolici. Leggi

 

la vignetta


l'iniziativa 

Fondo latte, scadenza vicina   

Si avvicina la scadenza del 30 giugno 2017 per richiedere il contributo fino a 15 mila euro da parte delle aziende che producono latte bovino e del settore suinicolo a copertura dei costi sostenuti per gli interessi maturati nel 2015 e 2016 sui mutui bancari contratti. Leggi  

 

la novità

Nasce la Confederazione agromeccanici ed agricoltori

Con la nascita della Confederazione agromeccanici ed agricoltori italiani (CAI) si conclude un importante processo di unificazione che aggiunge valore alla catena della qualità del Made in Italy agroalimentare. Leggi


l'analisi 

Lavoro, è in calo solo in campagna 

L’agricoltura è l’unico settore che fa segnare un calo nelle ore lavorate (-0.6%) per effetto dell’andamento climatico anomalo che ha distrutto le coltivazioni con centinaia di milioni di euro di danni per l’alternarsi di gelo, grandine, caldo e siccità nel terzo inverno più asciutto dal 1800. Leggi  

 


TerraInnova

Universitas

Meteo

Prezzi e costi

Scadenze

Feed RSS

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti