Ultim'ora

Cresce nel 2016 il business agromafie, impennata di furti nelle campagne     

Il volume d'affari complessivo annuale dell'agromafia è salito a 21,8 miliardi di euro con un balzo del 30% nell’ultimo anno. E’ quanto è emerso alla presentazione del quinto Rapporto #Agromafie2017 elaborato da Coldiretti, Eurispes e Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare nel quale si evidenzia che tale stima rimane, con tutta probabilità, ancora largamente approssimativa per difetto, perché restano inevitabilmente fuori i proventi derivanti da operazioni condotte “estero su estero” dalle organizzazioni criminali, gli investimenti effettuati in diverse parti del mondo, le attività speculative poste in essere attraverso la creazione di fondi di investimento operanti nelle diverse piazze finanziarie, il trasferimento formalmente legale di fondi attraverso i money transfer in collaborazione con fiduciarie anonime e la cosiddetta banca di “tramitazione”, che veicola il denaro verso la sua destinazione finale. La filiera del cibo, della sua produzione, trasporto, distribuzione e vendita, ha tutte le caratteristiche necessarie per attirare l’interesse di organizzazioni che via via abbandonano l’abito “militare” per vestire il “doppiopetto” e il “colletto bianco”, come si diceva un tempo, riuscendo così a scoprire e meglio gestire i vantaggi della globalizzazione, delle nuove tecnologie, dell’economia e della finanza 3.0. Leggi 


Caporalato in un prodotto straniero su 5, ora etichetta

Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall’ortofrutta sudamericana a quella africana in vendita nei supermercati italiani fino ai fiori del Kenya, quasi un prodotto agroalimentare su cinque che arriva in Italia dall’estero non rispetta le normative in materia di tutela dei lavoratori – a partire da quella sul caporalato – vigenti nel nostro Paese. E’ quanto è emerso alla presentazione del quinto Rapporto #Agromafie2017 elaborato da Coldiretti, Eurispes e Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare con un focus specifico dedicato al “caporalato nel piatto”, con l’esposizione degli alimenti più a rischio presenti sugli scaffali. Si stima che siano coltivati o allevati all’estero oltre il 30% dei prodotti agroalimentari consumati in Italia, con un deciso aumento negli ultimi decenni delle importazioni da paesi extracomunitari dove non valgono gli stessi diritti sociali dell’Unione Europea. Riso, conserve di pomodoro, olio d’oliva, ortofrutta fresca e trasformata, zucchero di canna, rose, olio di palma sono solo alcuni dei prodotti stranieri che arrivano in Italia che sono spesso il frutto di un “caporalato invisibile” che passa inosservato solo perché avviene in Paesi lontani, dove viene sfruttato il lavoro minorile. Leggi


economia        

Pomodoro, accordo negativo al Nord

E’ stato raggiunto, in ritardo e con condizioni negative, l’accordo per la campagna del pomodoro da industria 2017 nel nord tra le rappresentanze industriali e le Op (Organizzioni d prodotto) del pomodoro. L’accordo riprende in buona parte quanto definito nel 2016, mentre fissa una penale di 20 euro a tonnellata, più elevata dell’anno scorso, nel caso di superamento dell’obiettivo di produzione, individuato a 1,7 milioni di tonnellate. Leggi 

 

Cresce l'export di fiori ma consumi fermi

I dati Istat relativi al commercio florovivaistico nel 2016 mostrano una crescita delle esportazioni italiane in termini di valore e di volume, mentre le importazioni calano ma solo in termine di valore, crescendo come volumi. In particolare l’export è passato da 697 milioni di euro a 753 milioni di euro (+8%), con una prevalenza delle destinazioni comunitarie che interessano l’82% delle esportazioni, mentre solo il 12% del prodotto florovivaistico italiano finisce sui mercati fuori dall’Ue. Leggi 

 


energia  

Rinnovabili, ecco le scadenze di marzo

Entro la fine del mese di marzo gli operatori elettrici con impianti a fonte rinnovabile devono assolvere a una serie di adempimenti obbligatori, come l’invio dei dati FuelMix al Gse, la comunicazione Gstat a Terna e la dichiarazione di produzione e consumo all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Leggi


sviluppo rurale  

Pac, novità sul sostegno accoppiato

Nel corso dell’ultima Conferenza Stato Regioni, è stata raggiunta l’intesa sulle modifiche da apportare al sostegno accoppiato a seguito delle osservazioni della Commissione Europea, immediatamente applicabili successivamente alla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale.  Le modifiche riguardano la soia, l'olio d'oliva e il cartamo. Leggi

 

Psr, modifiche in Lazio, Marche e Liguria

A più di un anno dalla loro approvazione, alcuni Psr italiani hanno subito modifiche, approvate a Bruxelles negli scorsi giorni, per allineare le Politiche di Sviluppo rurale alle indicazioni emerse in questi mesi di attività. Le novità riguardano, in particolare, le Regioni Lazio, Marche e Liguria. Leggi


pesca  

Crescono nel 2016 i consumi di pesce

A far segnare il maggior incremento degli acquisti familiari per la tavola nel 2016 è il pesce fresco con un balzo record del 5% in Italia nel 2016, in netta controtendenza con i consumi alimentari complessivi che risultano in calo dell’uno per cento. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat e Ismea nel sottolineare l’aumento della domanda interna è soddisfatto però soprattutto dalle importazioni (+3%) con circa 2 pesci consumati su 3 finiti nel piatto che sono stranieri. Leggi

 


 

Sostieni le aziende terremotate con una donazione sul conto corrente c/c “Coldiretti pro-terremotati” IBAN: IT 74 N 05704 03200 000000127000

 

Stampa il Giornale

Scarica la nuova versione de Il Punto Coldiretti 9 - 2017 da stampare in formato A3 e piegare o in formato A4

Archivio Prime Pagine >>



Europa

Etichette nutrizionali vino, no a nuovi oneri

L’etichetta nutrizionale sul vino e gli altri alcolici non deve tradursi in un inutile aggravio di oneri burocratici per le aziende vitivinicole, a partire da quelle medio-piccole che contribuiscono in misura importante al nuovo record delle esportazioni di 5,6 miliardi nel 2016. Leggi

 

Un satellite Ue per l'agricoltura di precisione

Il satellite Sentinel-2B, sviluppato dall'Esa, Ente Spaziale Europeo, è stato lanciato il 7 marzo 2017, raddoppiando la copertura in alta risoluzione delle immagini ottiche che offrirà un forte sviluppo di nuove applicazioni in campo agricolo, a partire dall’agricoltura di precisione. Leggi


lavoro 

Stop a voucher danneggia imprese e cittadini 

Con la cancellazione dei voucher danneggia le imprese agricole e fa perdere opportunità di lavoro nei campi a 50mila giovani studenti, pensionati e cassa integrati impiegati esclusivamente in attività stagionali che in agricoltura ne sono gli unici possibili beneficiari. Leggi  

 


l'iniziativa 

Laureati i primi venti agrichef nazionali 

Valorizzare i prodotti agricoli di Campagna Amica e coniugare l'esperienza di essere dei veri agricoltori con l'autentica arte culinaria che deriva dalla loro civiltà contadina. E’ la “ricetta” del 1° corso nazionale per Agrichef - promosso da Campagna Amica e Terranostra per i migliori cuochi agrituristici. Leggi  

 


TerraInnova

Universitas

Meteo

Prezzi e costi

Scadenze

Feed RSS

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti