Ultim'ora

Voucher, solo l'1,6% usati in campagna Necessaria una valida alternativa

L’impiego dei voucher in agricoltura è stato pari ad appena l’1,6% del totale praticamente stabile da cinque anni perché è l’unico settore rimasto praticamente “incatenato” all’originaria disciplina “sperimentale” con tutte le iniziali limitazioni, solo lavoro stagionale e solo pensionati, studenti e percettori di integrazioni al reddito. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base dei dati dell'Osservatorio sul lavoro accessorio pubblicato dall'Inps secondo il quale nel 2016 sono stati venduti 134,065 milioni di buoni per il lavoro accessorio con una crescita del 24% sul 2015. In agricoltura sono stati venduti nel 2016 solo 2.210.440 voucher, addirittura in calo rispetto all’anno precedente e più o meno gli stessi del 2012, per un totale di oltre 380mila giornate di lavoro che hanno aiutato ad avvicinare al mondo dell’agricoltura giovani studenti e a mantenere attivi molti anziani pensionati nelle campagne senza gli abusi che si sono verificati in altri settori. L’abrogazione fa perdere opportunità di lavoro a 50mila giovani studenti, pensionati e cassa integrati impiegati nelle attività stagionali in campagna dove con l’arrivo della primavera sono iniziati i lavori. Leggi 


Etichetta a semaforo pure in Francia, export a rischio 

L’arrivo anche in Francia dell’etichetta nutrizionale a semaforo sugli alimenti mette a rischio 4,2 miliardi di euro di esportazioni Made in Italy nel paese transalpino, secondo partner commerciale del nostro Paese, e rappresenta una deriva preoccupante rispetto alla quale l’Ue deve ora intervenire. E’ quanto afferma la Coldiretti dopo che il governo francese ha notificato alla Commissione europea il decreto che fissa le specifiche del 'Nutri-score', l'etichetta a semaforo che classifica gli alimenti con cinque colori secondo il loro contenuto di ingredienti 'buoni' (fibre, frutta, verdura) o 'cattivi' (grassi, zuccheri). Il provvedimento del paese transalpino segue l’adozione del sistema di informazione visiva, fuorviante discriminatorio ed incompleto, adottato in Gran Bretagna, che finisce per escludere paradossalmente dalla dieta alimenti sani e naturali che da secoli sono presenti sulle tavole per favorire prodotti artificiali di cui in alcuni casi non è nota neanche la ricetta. In questo modo si mette in pericolo l’85% del Made in Italy a denominazione di origine (Dop) che la stessa Unione Europea dovrebbe invece tutelare e valorizzare. Leggi

 


economia        

Vino e semplificazione, ecco le priorità

Schedario vitivinicolo, certificazioni, contrassegni. Sono queste le priorità da affrontare con i decreti applicativi del testo Unico prima della prossima campagna vendemmiale, che scatterà dal 1° agosto 2017. La prima è rimettere mano allo schedario vitivinicolo, modificando il decreto16 dicembre 2010 per recepire i principi di semplificazione appena introdotti su richiesta di Coldiretti  Leggi 

 


la proposta  

Bonus verde contro l'inquinamento

Bisogna intervenire in modo strutturale per combattere lo smog con un bonus fiscale verde per favorire la diffusione di parchi e giardini in città capaci di catturare le polveri e di ridurre il livello di inquinamento. E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento all’invio all’Italia da parte della Commissione europea di una lettera con un parere motivato, seconda fase della procedura di infrazione, affinché adotti "azioni appropriate" per ridurre le emissioni di particolato Pm10. Leggi 


l'iniziativa

Via alla campagna Coldiretti-Focsiv

La XV Campagna nazionale "Abbiamo riso per una cosa seria" a favore dell'agricoltura familiare in Italia e nel mondo, promossa da Focsiv – Volontari nel Mondo, insieme a Coldiretti e Campagna Amica, torna a partire dagli stadi del Campionato Serie B conTe.it, per arrivare nelle piazze italiane con il tradizionale pacco di riso il 6 e 7 maggio. L'iniziativa, anche per questa edizione, si avvale del Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e della diffusione nei Centri Missionari Diocesani della CeiLeggi


energia  

Rinnovabili, aumentano i controlli 

Dal 2001 il Gse - Gestore dei Servizi Energetici controlla gli impianti a fonte rinnovabile incentivati al fine di verificare la legittimità delle pratiche di incentivazione e interviene, in presenza di anomalie, per recuperare gli incentivi indebitamente ottenuti disponendo il decadimento della tariffa assegnata. Leggi  


 

 

VIDEO

coldiretti-focsiv, campagna per l'agricoltura familiare

Lo spot della campagna di Coldiretti e Focsiv a favore dell'agricoltura familiare.

 

 

 


Sostieni le aziende terremotate con una donazione sul conto corrente c/c “Coldiretti pro-terremotati” IBAN: IT 74 N 05704 03200 000000127000

 

Stampa il Giornale

Scarica la nuova versione de Il Punto Coldiretti 15 - 2017 da stampare in formato A3 e piegare o in formato A4

Archivio Prime Pagine >>



Europa

Import fiori prima minaccia per i vivai

Secondo i dati del rapporto annuale “Europhyt”, relativo al sistema dell’Ue di allerta rapida per la salute delle piante, i fiori recisi sono il prodotto florovivaistico più intercettato come veicolo di ingresso di organismi nocivi, davanti alle piante e alle sementi. Il rapporto si concentra esclusivamente sui rischi di importazione dai paesi terzi, date le maggiori minacce fitosanitarie. Leggi


l'analisi 

Inflazione record con gelo e rincari ortaggi 

A spingere l’inflazione è l’aumento del 12,6% dei prezzi dei vegetali freschi rispetto allo stesso mese dello scorso anno per effetto del maltempo che con gelo e neve ha decimato le coltivazioni agricole ad aprile e che potrebbe portare a un ulteriore rialzo delle quotazioni. Leggi  



TerraInnova

Universitas

Meteo

Prezzi e costi

Scadenze

Feed RSS

Registrato presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione al n. 367/2008 del Registro della Stampa. Direttore Responsabile: Paolo Falcioni.
2008 © Copyright Coldiretti - powered by BLUARANCIO S.p.A. | Redazione contenuti